Home Arte La mostra del gioiello italiano contemporaneo al Museo della Moda di Napoli

La mostra del gioiello italiano contemporaneo al Museo della Moda di Napoli

Uso e riuso di nuovi materiali che danno vita a gioielli unici

by Elena Barbato

Al Museo della  Moda di Napoli  il secondo appuntamento dell’ autunno è sul gioiello contemporaneo moderno . La mostra  voluta dalla Presidente Maria d’ Elia, avvocato di lunga esperienza a cui l’ Ente Regione Campania ha affidato la gestione delle attività di restauro-conservazione e riqualificazione dei beni del MMN,  ha riscosso successo con l’ esposizione dei gioielli disegnati e prodotti da Alba Rosa Mancini, architetto dedito alla oreficeria di sua produzione.

Aperta giovedi 26 ottobre la mostra  mette in luce il gioiello come momento ludico  per la donna che ama servirsene per dare risalto alla sua bellezza, ha dichiarato Alba Rosa Mancini, pugliese di Manduria giunta a Napoli per studiare presso la Facoltà di Archittettura dell’ Università Federico II.  La mostra allestita da Donatella Dentice di Accadia  è un’ esposizione  in cui l’unione  dei nuovi materiali utilizzati  ( marmo, plexiglass, sassi, reti, legno, silicone)  e l’origianalità delle creazioni  danno vita ad oggetti unici in cui la geometria regna sovrana nelle scelte stilistiche dell’architetto- artista.

Dal cubo al polso come bracciale, al tubo intrecciato per dar vita ad una moderna collana multicolor, al marmo che si unisce all’ alluminio come ciondolo,  al segmento che è alla base di tutti i disegni diventati poi gioielli, Alba Rosa Mancini si affaccia  all’arte orafa napoletana con originalità avendo lo sguardo rivolto al riciclo della materia che diventa forma.  Il soggetto che si ripete con maggiore frequenza nei gioielli è il Vesuvio considerato come simbolo di energia positiva, vigore, forza e passione a cui l’ artista ha unito un nome ed una storia. “La scelta di dare spazio nel programma del Museo della Moda di Napoli all’arte orafa è quella dare il giusto risalto alla  creatività delle donne  come  simbolo di libertà e  di espressione”, ha dichiarato la Presidente Maria d’ Elia.

Prossimo appuntamento a Palazzo Aldobrandini  per gli amanti dell’arte e gli appassionati di pittura e creatività, è per il 15 novembre quando Marta Nijhuis, artista di Lione presenterà alla città  “Texture-Trame”, creazioni con vernici tattili.

 

 

Potrebbe interessarti

Livecode - Marketing Online AudioLive FM - digital radio di musica e cultura Livecode - Marketing Online