Home Arte Architettura Open House, apre la sesta edizione

Architettura Open House, apre la sesta edizione

Scoprire l'architettura attraverso la realtà visitata

by Elena Barbato

“Abitare è un interesse trasversale per tutti” ed è così che da un’ idea di Annalisa Tirrito e di Daniela Ricci parte la sesta edizione di Architettura Open House, dove progettazione architettonica, creatività artistica e capacità imprenditoriale si incontrano per aprirsi alla città. Prende il via mercoledi 27 settembre AOH 2023 e continua per 4 giorni con appuntamenti a Napoli e fuori porta, sempre accompagnati dall’architetto di riferimento della realtà visitata.

Un modo alternativo per godersi la città, con l’appuntamento Archittettura Open House, fino al 30 settembre, per la VI° edizione, con il consueto messaggio: “Abitare è un interesse trasversale per tutti”.  Il mondo degli architetti così ha nuova vita, e si apre direttamente al pubblico, senza intermediari, per avere finalmente incontri diretti e confronti fattivi, per indagare un tema sempre più necessario e caro, attraverso gli appuntamenti da mercoledi 27 a sabato 30 settembre 2023, dal mattino alla sera nelle zone Chiaia, Centro e Vomero, ma con due interessanti fuori porta, muniti di braccialetto d’artista, quest’anno realizzato in sinergia tra due artisti il pittore Ciro D’Alessio e l’orafo Dario Gargiulo. Come tante piccole tele dipinte e firmate, una ad una tutte diverse, e agganciate ad arte dalla creatività dall’orafo Gargiulo. L’itinerario completo, pubblicato anche sul sito www.architetturaopenhouse.it e sulle pagine social dedicate instagram e facebook, prevede Mercoledi *27 settembre * Architetto Maurizio Vesce (cantiere finito- Agra Suite B&b Piazza dei Martiri 30, Napoli)) ore 10/12. L’appuntamento che da il via al tour è una esperienza di bellezza e design moderno ed elegante, per l’accoglienza napoletana al centro di Chiaia; Architetto Tiziana Bellucci (studio- Corso Vittorio Emanuele 89, Napoli) ore 12/14. Tra innovazione e tradizione in un percorso multidimensionale, grazie a Oculus, visore per la realtà virtuale; Ars Constructa architetti Alfredo Ciollaro e Manuela Tirrito (casa studio – Via Cilea 136, Napoli) ore 17//19.

Spazi e tecnologia in una casa/studio moderna e funzionale, tra verde verticale, palestra e living ampi; Architetto Francesca Jovene (casa- Villa Jovene, Discesa Coroglio 40, Napoli) ore 18/21. In posizione unica e dominante il panorama, la villa antica, con interior design d’impatto eclettico ,tra classico e contemporaneo anni 70.

Giovedi *28 settembre* Eoss Architettura, architetto Beniamino Di Fusco (cantiere finito – Residenza d’Epoca Chiostro San Francesco, Via Luca Giordano 2, Napoli) ore 11/13. Approfondimento sulle moderne tecnologie e i materiali per l’architettura tessile, per le tipiche corti italiane che possono avere progetti di coperture speciali così da utilizzare gli ambienti tutto l’anno; Architetto Davide Gianquitto, presenta opere in arte digitale nel suo studio di San Martino (studio-Via Tito Angelini 43, Napoli) ore 18/20.

Venerdi *29 settembre* Od’a Officina d’Architettura (cantiere restauro- Palazzo Ruffo della Scaletta, via Riviera di Chiaia 202) ore 10/12. Interessante progetto di restauro e consolidamento, con l’obiettivo di valorizzazione gli elementi di pregio del palazzo, come lo scalone ottagonale; Architetto Michelangelo Todisco (cantiere finito- Il Macellaio, Via Buonconsiglio 72, S.Antonio Abate, Napoli) ore 17/19. Il primo fuori porta di AOH è una interessante quanto attuale attività commerciale, tra negozio e ristorazione, reso unico con l’intervento di ristrutturazione e divisione zone, tra elementi di design e materiali moderni.

Sabato *30 settembre* Consorzio Rione Terra Pa.Co Costruzioni srl e Sergio Fiore Srl  (cantiere restauro- Rione Terra, Strada Duomo 1, Pozzuoli) ore 11/13 per due turni di visita ore 10 e ore 12 su prenotazione al cell.335.5282607. Uno spettacolo unico tra abitato e natura, dove si uniscono antico e moderno grazie a elementi architettonici e tecnologie di ultima generazione; B5 srl, Francesca e Ugo Brancaccio, (cantiere restauro – San Carlo, Palazzo Cavalcanti, Vigliena, presso Palazzo Cavalcanti, Via Toledo 348 – insieme con Studio Berlucchi srl, SAB srl, SPC srl. Imprese Vincenzo Modugno srl e Tecnicon srl, RUP arch. Almerinda Padricelli) dalle ore 13.00. Interessante restauro di un appartamento settecentesco destinato a foresteria per gli artisti ospiti del San Carlo, con sale prova, piccola sala per presentazioni, e ambiente per ospitalità e convivialità. Tutti gli incontri, rispecchiano l’architettura partenopea aperta sul paesaggio marino, o in tutte le sue caratteristiche dovute ai tipici dislivelli che distinguono la città in modo unico, con una valenza turistico culturale di primo rilievo, e dove il pubblico assapora l’esperienza della conoscenza di ambienti, altrimenti preclusi. Un appuntamento culturale e un tour trasversale e vario.

Potrebbe interessarti

AudioLive FM - digital radio di musica e cultura ECG a domicilio Napoli Radio ufficiale del Maggio della Musica