Home Agenda 2023 Teatro Sannazaro, presentata la stagione 2023/2024

Teatro Sannazaro, presentata la stagione 2023/2024

Un cartellone ricco e variegato per la sala di via Chiaia

by Rosanna Astengo

“Tutta n’ata storia”: prende spunto da Pino Daniele la promessa del Teatro Sannazaro, che ha presentato il cartellone della prossima stagione.

Il segreto della sala di via Chiaia, un autentico gioiello incastonato nel salotto buono della città, è da sempre quello di coniugare tradizione e innovazione, restando fedele alle radici culturali del teatro partenopeo ma cercando e ricercando sempre nuovi orizzonti e sperimentando linguaggi innovativi. Così la direttrice Lara Sansone:

“Non a caso le due linee guida che ci contraddistinguono da qualche anno, la Tradizione ed il Contemporaneo, con la prima che persiste e si invera e proietta nel secondo, vedranno coinvolte eccellenze del nostro territorio che ci danno lustro in Italia, in palcoscenico, alla regia, alla drammaturgia. Abbiamo disegnato un cartellone in cui grandi nomi popolari sono alle prese con baluardi della tradizione, ma anche artisti che si misureranno con importanti testi contemporanei per offrire un percorso artistico coerente ed originale. Da Biagio Izzo a Carlo Buccirosso a Peppe Barra, da Raffaele Viviani per la regia di Lara Sansone con una grande compagnia di tradizione, ad Annibale Ruccello con Geppy Gleijeses, dal testo di Maurizio De Giovanni portato in scena da Antonio Milo e Adriano Falivene con la regia del compianto Alessandro D’Alatri a Ionesco con Nando Paone per la regia di Antonio Calenda, da Pirandello con Lucia Lavia per la regia di Luca De Fusco a Massimiliano Gallo, dal nostro contaminatissimo “Cafè Chantant” in una versione tutta nuova, a Gianfelice Imparato che interpreta la Felicità di Eric Assous ed ancora Rosalia Porcaro in scena con un testo di Dario Fo e Franca Rame e Lorenzo Balducci, Peppe Miale di Mauro e tanti altri meravigliosi interpreti.”

Oltre il teatro, la musica: partendo dalla musica classica, a cura dell’Associazione Scarlatti e la contemporanea con la rassegna “I colori della musica”. Un ampio spazio sarà dedicato ai giovani con il progetto Cantiere Sartoria, dove i giovani talenti potranno mettersi alla prova e sperimentare nuovi linguaggi. Per la prossima stagione il cantiere sarà inaugurato da Weaving Together, [tessere insieme] progetto di tessitura collettiva multidisciplinare e multiculturale, condiviso tra artisti, professionisti del settore e partner di diverse nazionalità, organizzato per tappe di residenza creativa e professionale in Paesi di diversa provenienza. Un cartellone che parla alla città, agli affezionati abbonati ma anche ai tanti turisti che potranno vivere l’esperienza di uno dei teatri storici di Napoli, che recentemente ha fatto da sfondo a una puntata de “Il Commissario Ricciardi” proprio per la regia del compianto Alessandro D’Alatri.

 

f

 

Potrebbe interessarti

Palloncini Sito in wordpress con hosting! Livecode - Marketing Online