Home Libri “Fuori dal sistema”, se parla alla Locanda del Cerriglio

“Fuori dal sistema”, se parla alla Locanda del Cerriglio

Luigi de Magistris presenta il suo libro

by Elena Barbato

Presentato alla Locanda del Cerriglio il  nuovo libro di  “Luigi de Magistris” , ” Fuori dal sistema”.

L’autore  narra la sua storia personale, inserita nella storia italiana come spaccato del nostro tempo.

La serata condotta dal giornalista de Il Mattino Leandro Del Gaudio  ha visto la partecipazione di tanti che sono accorsi per seguire il ” Festival del giornalismo d’ inchiesta” ideato da Vincenzo Iurillo.

Ha preso la parola, Marco Cocurullo, patron dell’osteria,  per dare  il benvenuto  agli ospiti ed ai giornalisti giunti da ogni dove per partecipare al terzo appuntamento organizzato  presso la Locanda del Cerriglio,  tra le più antiche della città. L’ osteria frequentata da artisti e letterati  fin dal 1500  come scrisse Giambattista Basile nelle sua “ Muse napoletane” scrisse:“Favoritissima taverna, dove se canta e verna…per cui: trasire a’ lo Cerriglio è doce”, e’ diventata luogo di incontri e di scambi culturali, punto di riferimento per la città.

Luigi de Magistris  ha aperto il dibattito dichiarando :”ho scritto un libro perchè voglio che la gente sappia,  ho scritto e narrato le mie vicende  perchè non ho un guinzaglio e nessuno mi può vientare  di parlare .”

E’ intervenuto Domenico Ciruzzi, expresidente della Camera penale ha detto:” quella di Luigi De Magistris è stata una bella avventura da cui tutti possiamo prendere spunto, quando si parla, si narra, si racconta è sempre positivo, solo il silenzio è preoccupante”

De Magistris ha  di seguito aggiunto che  :” La Calabria è una regione che non ha infrastrutture, una  terra bellissima in cui non ci sono diritti, quando si lascia Napoli per andare a Crotone sembra di fare il viaggio della speranza…. lo Stato dovrebbe cominciare ad intervenire per aiutare un territorio  che merita tanto e soprattutto  a favore della sua gente, poichè  i calabresi sono diffidenti , non omertosi”.

Io non racconto iperbole ma fatti, fatti di vita , il mio libro è una storia nella storia d’ Italia dall’ assegnazione della sede a seguito della vincita del  concorso  alla proclamazione a sindaco di Napoli  per poi proseguire fin ad oggi, tempo in cui voglio solo che la gente sappia e mi conosca per quello che realmente sono. ”

Prossimo ed ultimo appuntamento  domani alle 18 con l’ intervento di  Francesco Guadagni per la presentazione di ” Passione Pasolini”

francesco guadagni

Potrebbe interessarti

Polisonnografia a domicilio Napoli Comprare libri online, vendere libri online, marketplace libri online, community libri online, scambiare libri online, app libri online Livenet News Online