Home SezioniEventi Cuore e mare: svelata la targa in onore di Lucio Dalla

Cuore e mare: svelata la targa in onore di Lucio Dalla

Grande festa a suon di musica sulle scale che portano il suo nome

by Elena Barbato

Dice che era un bell’uomo e veniva, veniva dal mare, parlava un’altra lingua, però sapeva amare…” la sua canzone più celebre legata al giorno della sua nascita parlava di mare, del profondo legame  tra  cuore e mare che il cantautore bolognese aveva nel suo animo.

Lucio  Dalla era innamorato di  Napoli ed il popolo napoletano  sulle note di ” Caruso”  ha affollato le scale della banchina di Santa Lucia per poterlo ricordare  con una targa allestita in occasione del giorno della sua nascita. Il cantautore nato a Bologna il 4 marzo 1943 amava Napoli al punto da desiderare di essere napoletano  ed era profondamente legato a questo luogo che solitamente faceva saltellando per raggiungere la sua barca ” Brilla&Billy” , ormeggiata presso il Reale Yacht club  Savoia, tra i più antichi d’ Italia.

Grande emozione per il sindaco Gaetano Manfredi  che ha svelato la targa con un forte applauso da parte di artisti, fans , cittadini  venuti da ogni dove per poter intonare le sue più famose canzoni.

Per tenere vivo il ricordo  da un’idea della consigliera  Alessandra Clemente l’amministrazione comunale ha approvato  l’ intitolazione della scala che non aveva un nome e che tanto cara era al cantautore bolognese .  Ha dichiarato, così la consigliera” Lucio amava follemente  Napoli e dopo dieci anni dalla sua scomparsa  volevamo ricambiare il suo immenso amore  in un luogo che frequentava, in cui stava bene- ed è importante dare un nome ai luoghi in cui siamo felici”

Laura Lieto, vicesindaco con delega all’ urbanistica ha dichiarato:” Oggi, è una bella giornata in cui scriviamo un altro capitolo della storia  di Napoli che segna il legame tra Lucio Dalla ed i napoeltani. 

Il R. Y.C. S. ha posto una seconda targa in prossimità dell’entrata  per ricordarlo,  il presidente Fabrizio Cattaneo ha dichiarato “Era socio e si intratteneva  con marinai ed amici con tanta amabilità  e disponibilità” lo ricordiamo con la musica ma anche con le pietanze che saranno servite durante lo spettacolo della ” La tribunal mist jazz band “ con la quale il cantautore era solito suonare i suoi più grandi successi.

La folla ha riempito le scale ed ha cantato a squarciagola ” Attenti a lupo, Canzone e Caruso”  insieme a Marisa Laurito, Enzo Gragnaniello, Red Ronny e Andrea Facciani , che ha dichiarato alla folla accorsa sempre più durante la cerimonia : Lucio amava Napoli, il suo profumo, la sua gente, da lassù sicuramente sarà felice  di questo bel dono per i sui ottantanni”.

I napoletani hanno ricambiato l’amore che Dalla aveva per la città, il mare di Napoli ha bagnato anche Bologna, dove ogni giorno chiunque passa sotto la sua “casetta piccola cosi” può ascoltare i suoi grandi successi… forse anche i napoletani vorrebbero ascoltare la musica e le parole  di Lucio Dalla  scendendo le scale che portano il suo nome.

Potrebbe interessarti

Livecode - Marketing Online AudioLive FM - digital radio di musica e cultura Livecode - Marketing Online