Home Arte L’elegante Nettuno in avorio di Collezione Farnese per le “Immersioni nell’arte” dei febbraio 2022 sulle pagine social del Museo e Real Bosco di Capodimonte e della Stazione Zoologica “Anton Dohrn”

L’elegante Nettuno in avorio di Collezione Farnese per le “Immersioni nell’arte” dei febbraio 2022 sulle pagine social del Museo e Real Bosco di Capodimonte e della Stazione Zoologica “Anton Dohrn”

by Rosanna Astengo

L’elegante Nettuno in avorio, ebano e bronzo dorato della Collezione Farnese chiude il mese di
febbraio 2022 per la rubrica social “Immersioni nell’arte”, curata dai Dipartimenti Comunicazione
del Museo e Real Bosco di Capodimonte e della Stazione Zoologica “Anton Dohrn” che fonde
contenuti storico-artistici con informazioni di biologia marina.
L’opera proveniente dai beni di Maria Maddalena Farnese, un Nettuno in avorio di fattura elegante e
virtuosa, attribuito ad Adam Lenckhardt, maestro tedesco, lungamente attivo alla corte imperiale di
Vienna, che realizzò i suoi curatissimi intagli in avorio tenendo ben presente la tradizione
cinquecentesca e manierista italiana.
La statuina, presente nell’inventario parmense del 1708, era esposta nel Palazzo Ducale di Parma
nella Galleria delle cose rare, una sorta di “Camera delle meraviglie”: una raccolta di oggetti rari dei
secoli XVI e XVII, testimonianza del gusto dei Farnese. Il Nettuno, che tra l’altro, venne recuperato
da Domenico Venuti a Roma nel 1799 fra i beni di casa Farnese requisiti dai francesi, è una replica,
con leggere varianti, di una statuina di Adam Lenckhardt conservata al Metropolitan Museum di
New York.
Ed è proprio dal nome greco del dio del mare, Poseidone, che prende il nome una dei più longevi
organismi marini, la pianta che caratterizza con le sue praterie le coste di tutto il Mar Mediterraneo,
Posidonia oceanica (in inglese Neptune grass). Con la sua lenta crescita rizomatosa, forma estese
praterie sommerse, i cui esemplari possono avere centinaia di anni di età. Ospita all’interno
dell’intreccio delle sue foglie verdi e dei suoi fusti legnosi, una ricchissima varietà di forme animali
e vegetali. Con le sue radici ed i suoi fusti, mantiene il sedimento e protegge il litorale, producendo
enormi quantità di ossigeno. Protegge le nostre spiagge con tutto il suo detrito che di inverno si
accumula su di esse. Una delle esponenti più importanti di quel gruppo di piante che, come i
Cetacei all’interno dei Mammiferi, sono ritornate al mare, adattandosi ad una vita completamente
sommersa. Una regina del mare con il nome di un dio.

Didascalia completa
Nettuno
Germania, Adam Lenckhardt
(Wurzburg 1610 – Vienna 1661)
Avorio, ebano, bronzo dorato
inv. AM 10133

Potrebbe interessarti

Comprare libri online, vendere libri online, marketplace libri online, community libri online, scambiare libri online, app libri online Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi centro assistenza compressori, centro assistenza compressori kaeser, compressori ricondizionati, kaeser